Pasta (Pennette) all'Arrabbiata - Effetto Organico


Piatto molto diffuso in varie regioni italiane, la pasta all’arrabbiata (o meglio le pennette all’arrabbiata) rappresentano una ricetta facile, veloce e dimagrante per un pasto serale dopo un intensa giornata di lavoro.
Lo stimolo epatico (dovuto alla modalità di cottura - il soffritto) sarà supportato dai carboidrati della pasta e dalla presenza del pomodoro che mantiene, in misura diversa, un tropismo epatico anche da cotto.
Il peperoncino o meglio un alcaloide suo derivato (la capsaicina), ha un effetto positivo nelle gastriti ed altre condizioni fisio-patologiche (1).
Utile anche nei casi di congestione venosa a livello epatico, questa ricetta sarà utilizzata anche per la cicatrizzazione di micro-lesioni locali dovuta alla capacità della capsaicina di aumentare il flusso sanguigno nella mucosa gastrica (2).
La pasta all'arrabbiata è un piatto di facile digestione e di stimolo per le attività di detossificazione epatica e quindi consigliabile anche nei pazienti in trattamento chemioterapico.

Indicata per: difficoltà digestive, rallentamenti epatici, Detox Diet (diete detossificanti), paziente in chemioterapia, obesità, gastrite, emorroidi, rettocolite ulcerosa e morbo di Crohn.

Controindicata: ipertensione, insufficienze renali, intolleranza al pomodoro, celiachia. 

Descrizione preparazione:
Si farà un soffritto con aglio e olio in fiamma vivace (se piace, qualche scaglia di radice di zenzero e/o curcuma per potenziare l’effetto di stimolo metabolico) e quando l’aglio sarà sbiondito si potranno mettere in padella 10 pachino o un pomodoro pera d’Abruzzo fino all’evaporazione dell’eccesso di acqua. L’aggiunta di pomodoro nell’olio bollente determina una rapida disidratazione dell’alimento. Inoltre, il calore e il mezzo lipidico sono necessari per estrarre il licopene, un carotenoide estremamente lipofilico (solubile in sostanze oleose) trasportato nel sangue dalle LDL (3).
Lessata e poi scolata la pasta in acqua salata (cottura al dente), si salterà in padella dove precedentemente è stato preparato il sugo di pomodoro.
Al momento, si potrà aggiungere del peperoncino fresco in modo da ridurre al massimo l’alterazione dei componenti dell’alimento dovuta dalla cottura (distruzione della Vitamina C da parte del calore).







Commenti

Post popolari in questo blog

Filetti di branzino in padella - Effetto Organico

Il fritto: frequenza e abbinamento per l’effetto positivo fisiologico.